logo silvia ciani

Biologo Nutrizionista

Fagottino di cavolo nero ripieno di mousse di patate profumate al ginepro e timo. Su vellutata di fagiolo all'occhio!

Ecco una nuova ricetta con ingredienti di stagione! Uno di questi è l’olio extravergine di oliva, che se ottenuto da olive raccolte al giusto grado di maturazione, subito frante con metodi meccanici a freddo, stoccato in recipienti idonei, risulta essere un vero e proprio nutraceutico: infatti, appena fatto, è ricco di numerosissime sostanze antiossidanti, i polifenoli, che insieme alla vit E ed ai grassi monoinsaturi come l’acido oleico e polinsaturi omega 6 come l’acido linoleico,  potenziano l’azione protettiva e preventiva per le patologie cardiovascolari, il diabete, l’obesità, i tumori. L’altro ingrediente è il cavolo nero: è considerato anche lui un superfood, in quanto contiene numerosi principi nutritivi utili alla nostra salute: oltre a vitamine antiossidanti come la vit A e la C, l’acido folico e i sali minerali come il Calcio, il Ferro e il Potassio, i cavoli sono una importantissima fonte di fibra, utile per la stipsi e per il controllo delle malattie metaboliche quali le dislipidemie e il diabete di tipo 2. Questa ricetta mette insieme 2 ingredienti freschi e li accompagna con prodotti della terra come le patate e i legumi….un ritorno alla vera dieta mediterranea! Con una bruschetta all’olio nuovo, potrebbe essere un pasto completo veramente salubre! impara a farla con le indicazioni dello chef Roberto!

Fagottino di cavolo nero ripieno di mousse di patate profumate al ginepro e timo.Su vellutata di fagiolo all'occhio!

Per  4 persone
250g fagioli all' occhio del valdarno
5 patate a pastagialle
5/7 bacche di ginepro 
2 rametti di timo
20foglie di cavolo nero
Sale e pepe a piacere 
Olio extravergine di oliva 
1 uovo (facoltativo) 
4 stampi di alluminio oppure in silicone da 150g
 
Per cominciare 
1) laviamo bene con acqua corrente i fagioli all'occhio. 
2) lasciamoli una notte in abbontante acqua. 
3) lessiamo i fagioli con uno spicchio d'aglio. 
4) una volta cotti andremo a frullarli fino ad avere una crema liscia. 
N. B. Consiglio dello chef 😜 Usare una schiumarola per scolare i fagioli per evitare ci sia un eccesso d'acqua di cottura e aggiungerla con un mestolo un po’ alla volta fino ad avere la crema desiderata. In fine controllare la salatura e aggiungere 2cucchiai di olio extravergine. 
 
Prepariamo i fagottini:
1) sbollentiamo le foglie di cavolo nero in acqua salata per 4 minuti. 
2) Lasciamole raffreddare in acqua fredda per bloccare l'ossidazione della clorofilla per mantenere il suo colore bello vivo. 
3) andiamo a stendere le foglie in un colapasta e rimuovere l'acqua in eccesso 
 
Per il ripieno:
1) lessiamo le nostre patate con la buccia fino a quando non saranno a prova di stecchino. 
2) una volta cotte le lasceremo per 2/3minuti con acqua corrente. 
3) rimuoviamo la buccia delle patate e schiacciamole con uno schiaccia patate.
4) lasciare una notte in infusione l'olio e il ginepro
 
Per completare il nostro ripieno andiamo ad unire:
Le patate schiacciate, l'olio al ginepro (senza bacche), le foglie di timo, l'uovo, sale e pepe.
Andiamo a mescolare energicamente con un mestolo di legno oppure un frustino elettrico fino al avere un composto compatto e spumoso. 
 
Ultimo passaggio ci siamo quasi! 
Prepariamo gli stampini. 
1)stendiamo il cavolo nero a ricoprire il fondo lasciando le estremità delle foglie all'esterno dello stampo. 
2)riempire con la mousse di patate e ricoprire con le estremità del cavolo. 
Prima di servire cuocere il fagottino a 180° per 10m. 
 
N.B. nel caso dovessero rimanere scarti non buttateli via potete fare una zuppa oppure dei strepitosi crostini. 
Buon divertimento
Chef Roberto Miceli