logo silvia ciani

Biologo Nutrizionista

Le Nuove LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE

Finalmente ci siamo!

Le nuove Linee Guida, rispetto alle precedenti del 2003, sono state redatte perché vi era la necessità di una revisione della letteratura scientifica alla luce dei più recenti consensi scientifici e documenti di indirizzo sovranazionali. Negli ultimi 15 anni c’è stata infatti una rivalutazione di alcuni concetti:

di fatto un progressivo allontanamento dal mero valore del singolo “nutriente” e del singolo “alimento”, dando invece maggior rilevanza al “modello alimentare”, come il modello mediterraneo, perché è il cosiddetto pattern alimentare, cioe’ l’insieme di comportamenti legati all’uso del cibo e la combinazione di più alimenti, che incide o ha importanti risvolti sulla salute pubblica. Le diete ricche di frutta e verdura, infatti, sono associate ad una minore incidenza di patologie croniche e la ricerca ha potuto identificare solo in parte i meccanismi e i nutrienti coinvolti, tanto è vero che quando gli stessi nutrienti o molecole bioattive sono veicolati da supplementi non si ottiene nessun effetto preventivo.

Importantissimo poi il Dossier Scientifico che riporta i criteri metodologici per la revisione delle pubblicazioni scientifiche, con attenzione particolare a quelli usati per la selezione della cosiddetta “letteratura grigia” , ossia lavori di privati con potenziali conflitti di interesse oppure lavori pubblicati in riviste non soggette alla procedura di revisione esterna.

fonte 

https://www.crea.gov.it/web/alimenti-e-nutrizione/-/crea-presenta-le-nuove-linee-guida-per-una-sana-alimentazione-2